Diciamocelo, quando noi italiani abbiamo voglia di fare le cose fatte per bene ci riusciamo, il problema è farci venire la voglia… che per fortuna non è mancata ad un gruppo di aziende (Motorini Zanini S.r.l., GSI S.p.A. VE&D Engineering and Design S.r.l. e ROSSA di Clerici & Associati S.r.l.) che hanno condiviso un’idea e le proprie competenze tecnico-produttive, creando il Me, uno scooter elettrico dalle linee sinuose e con stile da vendere.

Il design del Me è stato opera di Sergio Mori, che ha fuso l’idea di fare un oggetto estetico/funzionale, innovativo, etico industriale e personale con quella di utilizzare dei materiali alternativi come l’SMC (Sheet Moulding Compound), per il telaio portante, completamente privo di parti in metallo e con un peso di circa il 35% inferiore (75 kg comprese le batterie) rispetto ai classici scooter termici. Come motore è stato adottato un brushless a magneti con una potenza da 1800 a 3000 watt, capace di raggiungere una velocità di 65/70 km/h, limitati per legge sulla versione L1E a 45km/h. Come batterie sono disponibili due opzioni, una al gel silicio, l’altra lifePo con un autonomia che può variare da i 55 ai 100 km con una ricarica variabile dalle 4 alle 7 ore a seconda del modello. È possibile caricare le batterie anche asportandole dallo scooter, ideale anche per una ricarica di mezza giornata.

Il bello di questo scooter elettrico, a parte l’inusuale linea di design è indubbiamente la possibilità di personalizzarlo con combinazioni cromatiche pressoché quasi infinite, tramite il configuratore che si trova sul sito. Si parte da una base di 16 color i diversi per il telaio, per aggiungerne poi altrettanti per la cover anteriore e i parafanghi, passando poi per il colore dei cerchi (solo tre scelte 🙁 ) e delle gomme (fantastica la versione retrò). È possibile personalizzare anche il colore delle manopole, della sella e dei due portapacchi anteriore e posteriore.

Le note dolenti ovviamente arrivano sempre alla fine, tutta questa bellezza e tecnologia, purtroppo ha anche un prezzo, che dovrebbe essere confermato a partire da 3.670 euro, con consegne previste a partire dalla primavera 2013, anche se poi facendosi bene due conticino, non è poi così altissimo il prezzo, visto che gli scooter elettrici non hanno bisogno di costosi tagliandi, hanno lo sconto sull’assicurazione RCA del 50% e non pagano il bollo (dipende dalla vostra regione). Ah… dimenticavo, non dovete più pagare la benzina e fate ZERO EMISSIONI 😀

Ci siamo divertiti a creare diverse versioni dello scooter elettrico Me, lasciate pure i vostri commenti

Di andrea

4 commenti a “Me quando lo scooter elettrico incontra il Made In Italy con stile”
    1. Da quello che si vede sulla loro pagina Facebook, sembra che il lancio sia stato posticipato parecchie volte. Sicuramente quando ne sapremo qualcosa di più ne riparleremo.

      a presto
      andrea

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: