La Papamobile diventa elettrica. Un evento che segna i tempi, l’indicatore di una direzione da cogliere o semplicemente pubblicità per i nostri favoriti mezzi di spostamento? Forse tutto insieme, ma che importa, basta che se ne parli e quindi ne parliamo anche noi.

La Renault, ha fatto dono al Papa Benedetto XVI di un veicolo elettrico al 100% (anzi due) progettato sulla base del modello Kangoo Maxi Z.E. 5 posti (chissà se gli faranno pagare il noleggio della batteria), ed ovviamente personalizzato in collaborazione con il carrozziere Grau, fino a renderlo unico. Il primo veicolo, totalmente bianco, soddisferà le esigenze personali di spostamento del Papa, mentre il secondo veicolo (blu con strisce orizzontali bianche e gialle) sarà destinato alla Gendarmeria Vaticana, probabilmente per gestire la sicurezza durante gli spostamenti con il primo veicolo. I due Kangoo Maxi Z.E. sono stati consegnati personalmente a Papa Benedetto XVI da Carlos Ghosn, Direttore generale del gruppo Renault, presso la residenza estiva del Papa di Castel Gandolfo.

 

Il veicolo elettrico Kangoo Z.E. della Renault, facente parte della gamma Z.E. (Zero Emissioni) dedicata alla mobilità elettrica è disponibile in due varianti di lunghezza e tre versioni diverse, 2 posti, Maxi 2 posti e Maxi 5 posti. Ha una capacità di carico (nella versione 2 posti Maxi) fino a 4,6 m3, con un carico utile di 650 kg. La ricarica del Kangoo Z.E. avviene tramite una calandra posta ella parte anteriore del veicolo, in generale in 6/9 ore (dipende dalla potenza della rete) Il prezzo di partenza nel momento in cui scriviamo è di 20.000 €, a cui va’ aggiunto un canone mensile di noleggio della batteria (senza effetto memoria), in base al kilometraggio effettuato. Il costo del noleggio comprende anche l’assistenza stradale gratuita anche in caso di esaurimento della batteria.

Attualmente la gamma zero emissioni della Renault comprende i modelli Zoe, Twizy, Fluence Z.E. e Kangoo Z.E.

Di andrea

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: